Oscar Gutierrez conquista la P17 e la P18 in Catalunya

 In Notizie

Il TPR Team Pedercini Racing ha disputato un solido #CatalanWorldSBK sul Circuit de Barcelona-Catalunya questo fine settimana, con il suo pilota, lo spagnolo Oscar Gutierrez, che ha conquistato la P17 e la P18 nei primi due dei tre incontri del weekend. Purtroppo è stato costretto a ritirarsi dalla seconda gara di domenica per un problema agli pneumatici.

Gutierrez, che si è unito alla squadra per il round francese del Campionato Mondiale FIM Superbike due settimane fa, ha prodotto tre solide corse, mancando di poco un primo punto nel campionato mondiale.

Coinvolto in una lotta tra più piloti nell’incontro di apertura di sabato, il #99 è stato protagonista anche domenica mattina (la gara della Tissot Superpole), prima di ritirarsi dalla seconda gara di domenica pomeriggio.

La squadra si concentra ora sull’ultima gara europea della stagione, a Portimão, tra due settimane, dove tornerà Leon Haslam.

Oscar Gutierrez:
“Gara 1 è andata abbastanza bene. Ho fatto una buona partenza e ho superato alcuni piloti prima di doverne evitare un altro. Ho perso quasi tre secondi e ho dovuto spingere a fondo per colmare il divario ma, alla fine, ho distrutto lo pneumatico. Nella Superpole stavo facendo una buona gara, ma abbiamo avuto un problema con lo pneumatico anteriore e non avevo più grip. In Gara 2 ho fatto un’altra buona partenza e mi sono avvicinato ai punti, ma ho iniziato a perdere di nuovo il feeling con lo pneumatico e sentivo che sarei caduto. Ho deciso di fermarmi perché era pericoloso. È un peccato perché non ho mai avuto questa sensazione, ma a volte è così. Voglio ringraziare la squadra per il fantastico lavoro svolto qui e in Francia. Mi sono divertito molto a stare con loro e ho imparato molto. Auguro loro il meglio per il resto della stagione.”

Lucio Pedercini:
“Siamo contenti di Oscar in questo fine settimana. È rimasto positivo e ha lavorato molto bene. È un buon pilota e siamo sicuri che con una maggiore esperienza potrà fare un ottimo lavoro nel WorldSBK. Sia qui che in Francia è stato vicino alle posizioni a punti, il che non è facile perché il livello di questo campionato è estremamente alto. Voglio ringraziarlo per l’attenzione che ha dimostrato e voglio dire che noi come squadra siamo orgogliosi di aver potuto dare un’opportunità ancora una volta a un altro giovane pilota emergente. Non vediamo l’ora di arrivare a Portimão e di accogliere nuovamente Leon (Haslam) nella nostra squadra.”